Prototipo del motore Vulcan 1600
 

14-11-2004



Prototipo del motore Vulcan 1600



Il motore Vulcan 1600 e' il nuovo motore ibrido ad alte prestazioni destinato a motorizzare il primo stadio dello Xenon e un nuovo vettore in fase di progettazione.

E' progettato per erogare una spinta media di 300 Newton per circa 5,5 secondi, offrendo percio' un impulso totale di 1650 Ns.

Il serbatoio ha un diametro esterno di 50 mm la lunghezza totale fuori tutto e' di 1010 mm.

E' costruito interamente in lega d'alluminio 6061-T6, lavorata al tornio con tolleranza di 2/100 di mm.

La valvola di rilascio NOX e' aperta da un sistema meccanico basato su una molla a spirale, a sua volta attivato da un sensore di temperatura posto nella camera di combustione.

Questo sistema rende molto piu' affidabile l'accensione, non piu' dipendente dal tempo di fusione della termovalvola usata in precedenza.

L'ugello e' realizzato in grafite, ottenuto per fornitura di una barra di grafite sinterizzata.

Si stima che e' in grado di resistere a temperature di almeno 3000 gradi.

Il grain e' ottenuto dalla tornitura di un cilindro in nylon o PVC e ha un diametro di 38 mm.

L'accensione e' prevista con una pastiglia cilindrica di ignitore a bassa velocita' di combustione.





Il disegno quotato




Prova di assemblaggio




I componenti



 

 
Particolare della camera di combustione




I pezzi rifiniti






Tornitura della chiusura posteriore
 




Tornitura dell'ugello in grafite





I test al banco di prova
 


Diagramma di spinta Vulcan 1600Ns con 330 grammi Nox






Diagramma di spinta Vulcan 1600Ns con 870 grammi Nox
 




 
Diagramma di spinta Vulcan 1600Ns con 835 grammi Nox




Particolari della camera di combustione




Ugello in grafite
 



Ugello e grain dopo il test