ARPA Laser
 

05-05-2014

 
 Si tratta di uno strumento musicale che impiega raggi laser al posto delle tradizionali corde.

Sulla barra superiore sono disposti 50 diodi laser a luce rossa, potenza 1 mW, che creano una barriera luminosa.

 Questa viene intercettata da una serire di fototransistor disposti nei fori ricavati sul basamento inferiore.

A lato dei fototransistor sono installati dei led che hanno lo scopo di indicare i tasti in modo similare a quelli del pianoforte.

I led blu rappresentano le note DO, i verdi le note RE, MI, FA, SOL, LA, SI,  e i led rossi i semitoni (diesis e bemolle).

 I fototransistor pilotano un'interfaccia che genera la sequenza MIDI, a sua volta collegata ad un'expander oppure una tastiera musicale  per la generazione dei suoni.  

 L'interfaccia supporta la totale polifonia.

 Impostando le diverse voci disponibili è possibile suonare qualsiasi strumento, compresi i fiati, gli archi e le percussioni e tutta la gamma degli strumenti midi.